inclusione scolastica dei disabili

Insegnare, come giocare. Di Teresita Possidente

La dimensione del gioco rappresenta una chiave importantissima per la motivazione all’apprendimento infantile. Eraclito definiva il tempo, come un gioco giocato splendidamente dai bambini e forse proprio qui si ritrova il senso di questa affascinante…


esempio di relazione finale per gli insegnanti di sostegno

NUOVO PEI – OBIETTIVI DELL’ATTIVITÀ FISICA PER DISABILI

Continuiamo con gli esempi di stesura del Nuovo PEI e in particolare focalizzando la nostra attenzione sulle attività di educazione motoria ponendo l’accendo sull’importanza che tale attività ha sugli allievi disabili e focalizzando anche le…





esempio di relazione finale per gli insegnanti di sostegno

Nuovo PEI: Il caso di un alunno ipovedente in classe

NUOVO PEI – Nella didattica per i soggetti con deficit CH, vengono utilizzati alcuni programmi di stimolazione visiva, tra cui quelli ispirati al contributo di Bernstein(1979). Le attività individualizzate hanno la caratteristica di poter essere…



dsa: lo studio di un caso

NUOVO PEI: ALLIEVI AFFETTI DA IPOACUSIA

DIDATTICA PER LE DISABILITA’ SENSORIALI Per disabilità di tipo sensoriale si intendono alcune tipologie tra cui la DH – che coinvolgono il senso uditivo (ipoacusia, sordità media, ecc…) Consiste in una totale o parziale perdita…


NUOVO PEI – DIDATTICA PER LE DISABILITA’ SENSORIALI

CH – che coinvolgono il senso visivo (ipovisione, cecità parziale, cecità totale, ecc…) Stesura del nuovo PEI. Esistono anche patologie a carico di entrambi i sensi, che si configurano come sordo-cecità ed anche multisensorialità che…


L'AMICIZIA CARATTERIZZA LA NOSTRA ESISTENZA

Come va compilato il nuovo PEI? Ecco alcune indicazioni

Come ormai è noto a tutti, sia ai docenti di sostegno che a quelli curricolari, da quest’anno molte scuole adotteranno il nuovo modello PEI. Cosa cambia rispetto al vecchio PEI? Poco, però contiene più informazioni…